Home » Asia » Asia Orientale » Hong Kong: quando andare?

Hong Kong: quando andare?

Lo skyline di Hong Kong
L'incredibile skyline di Hong Kong: scopriamo quando è preferibile organizzare un viaggio qui


Hong Kong è considerata la “Porta dell’Oriente”, e questo appellativo potrebbe confondere i più ingenui. Questa metropoli è quanto di più lontano si possa immaginare dalle esotiche città orientali dell’immaginario storico, essendo caotica, affollata, moderna e ricca di contrasti e di… odori! Hong Kong è una città cosmopolita e ricca di spunti interessanti e, tutto sommato, non immune dal fascino di cui sono tradizionalmente dotate le città portuali.

Ma Hong Kong è più di una semplice città, è una regione amministrativa della Repubblica Popolare Cinese, situata nella zona meridionale della costa.

Il Clima di Hong Kong

Il clima della regione è sub-tropicale, e quindi caratterizzato da inverni miti ed estati molto calde ed afose.
Uno degli aspetti più peculiari della zona è la massiccia presenza di precipitazioni, più di 2000 mm nel corso dell’anno, concentrati soprattutto fra i mesi di maggio e settembre. Il periodo meno piovoso, invece, risulta essere quello fra novembre e gennaio (meno di 50 mm al mese).

Lo skyline di Hong Kong
L’incredibile skyline di Hong Kong: scopriamo quando è preferibile organizzare un viaggio qui

L’inverno ad Hong Kong è, come già preannunciato, essenzialmente mite. Questa stagione dura da dicembre fino a febbraio, ed è caratterizzata da temperature minime di 15° e massime di 20°, anche se il cielo è spesso coperto e non mancano venti più o meno intensi e piccole precipitazioni, che fanno percepire il tempo più fresco di quanto non sia realmente. Molto rari i giorni freddi, nei quali le temperature minime scendono fino a 5-6°.

La primavera è compresa fra marzo e maggio, e anche durante questa stagione il sole non fa molto spesso capolino, e le giornate sono tiepide o addirittura calde (non prima della metà di marzo, periodo piuttosto ventoso e con massime ancora stazionanti sui 13°). Dalla seconda metà di marzo l’arrivo del caldo è accompagnato dai rovesci atmosferici. Maggio è già un mese praticamente estivo, con temperature di quasi 30° e piogge intense, mentre la stagione dei cicloni si avvicina.

La stagione estiva è la più lunga dell’anno, dato che dura da giugno a settembre. Questo periodo è logicamente più soleggiato rispetto al resto dell’anno, ma le precipitazioni sono all’ordine del giorno. La temperatura raggiunge facilmente i 30-32°, ma la sensazione è che siano molti di più, complice l’afa (dovuta anche all’umidità proveniente dal mare) e la massiccia cementificazione della città, per cui l’aria calda sembra promanare anche dalla strada e non lascia tregua neppure durante la notte (quando le temperature possono addirittura restare attorno ai 25°).
La periferia della città, specie la zona collinare o i quartieri adiacenti al mare, sono interessati dal fenomeno delle brezze che dà refrigerio, ma l’acqua del mare misura circa 25°. Nei mesi che vanno da luglio a settembre la possibilità che si scatenino cicloni è particolarmente alta.

L’autunno a Hong Kong dura solo due mesi, ottobre e novembre. Le precipitazioni si fanno più rare, il sole fa capolino più spesso fra le nubi e il clima tende a mitigarsi, diventando più piacevole. Novembre è uno dei mesi più godibili dell’anno, grazie alle temperature moderate (attorno ai 24-25°) e alla presenza di fenomeni ventosi.

Alta e Bassa Stagione

Dal punto di vista delle strutture ricettive, ad Hong Kong è considerata alta stagione il periodo compreso tra marzo e maggio e tra ottobre e novembre. In ogni caso, in qualsiasi momento si viaggi, si trova sempre un posto economico dove poter soggiornare.
In realtà non esiste neppure un periodo perfetto per poter visitare questa città, dato che l’inverno è spesso nuvoloso (anche se non freddo) e la primavera è talmente breve da essere un interludio quasi insignificante in vista dell’invivibile estate. Si può dire con un buon margine di sicurezza che i mesi migliori per trovare un clima mite e delle giornate soleggiate siano quelli autunnali, e quindi ottobre e novembre, ma non si può escludere che ottobre possa essere interessato dai cicloni.

Senza dubbio si può però nominare la stagione peggiore per recarsi in questa città: l’estate. L’afa e l’umidità rendono ancora più insopportabile vivere in una città di circa sette milioni di abitanti, dove la ressa è all’ordine del giorno in qualsiasi luogo pubblico, e spesso non si trova scampo neppure durante la notte dal calore asfissiante. Se dovete proprio viaggiare durante questo periodo, assicuratevi almeno che il vostro hotel sia dotato di aria condizionata!

Eventi ad Hong Kong

Il calendario di Hong Kong è costellato di eventi e feste della tradizione orientale. Una delle più celebri è il Capodanno Cinese, o Festa della Primavera, che dura circa quindici giorni e durante la quale si svolge l’ormai famosissima Danza del Leone.

Anche la Festa delle Lanterne è assai sentita fra la popolazione: cade fra la metà di febbraio e quella di marzo e segna il termine del Capodanno.

Infine, da segnalare la Festa della Barca del Drago, che si tiene in giugno: si celebra il ricordo del poeta Qu Yuan, organizzando gare sulle lunghe canoe tradizionali.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)