Home » Europa » Capitali Europee » Berlino: quando andare?

Berlino: quando andare?

Berlino, quando andare
Berlino, la Porta di Brandeburgo durante un suggestivo evento


II contrasto tra il peso della storia ed una straordinaria modernità sono gli elementi che rendono Berlino una città affascinante; le novità in campo architettonico contrastano con gli squarci ed i reperti del “muro”, pesante simbolo della memoria del dopoguerra, disposti lungo un percorso che conduce al versante orientale, adornato da murales coloratissimi e graffiti.

Paragonata alle storiche capitali europee, Berlino è prima in classifica per evoluzione e trasformazione, come testimonia Potsdamer Platz, una delle piazze più antiche, oggi adornata da opere di architetti di fama internazionale; il visitatore, vedendo i cantieri aperti, si rende conto che tornando una prossima volta troverà una città molto diversa da quella che aveva lasciato. Berlino non annoia mai qualunque sia la stagione ed è adatta anche per visite brevi infatti, nonostante le distanze, un servizio di trasporti efficientissimo consente di raggiungere in poco tempo ogni angolo della città.

Berlino: il Clima

Tra gennaio e marzo la città è avvolta dal rigido clima invernale, le temperature scendono spesso sotto lo zero per i forti venti che soffiano incessanti dal nord est dell’Europa, le precipitazioni sono abbondanti e le nevicate frequenti; nei mesi di ottobre e novembre il gran freddo non è ancora arrivato, la temperatura è ancora tiepida con poco vento e piogge scarse.

L’estate è il periodo più accogliente perché il clima è asciutto e non afoso, la temperatura media oscilla tra il 23° ed i 25° gradi, per questo viene prescelto dalla maggior parte dei visitatori; da maggio a luglio la luce si prolunga fino a tarda sera, ciò spinge la gente a vivere a pieno la città riversandosi per le strade fino a notte fonda. Sia maggio che settembre sono considerati mesi piuttosto miti, nonostante la percentuale di umidità sia maggiore rispetto all’estate, e’ il periodo ideale per fare passeggiate e girare in bicicletta nei sentieri lungo Gendarmenplatz.

Berlino, quando andare
Berlino, la Porta di Brandeburgo durante un suggestivo evento

Alta e Bassa Stagione

Il periodo compreso da fine ottobre al 25 novembre è considerata bassa stagione, i costi degli alberghi e ristoranti sono contenuti e le compagnie offrono pacchetti viaggio a buon prezzo; da metà novembre si può godere in anteprima l’atmosfera natalizia, i negozi cominciano ad addobbare le vetrine e la città si riempie di deliziosi mercatini. L’alta stagione va da maggio a luglio, quando si concentra il maggior numero di visitatori, i prezzi dei negozi, ristoranti ed alberghi subiscono un aumento tra il 25 ed il 30%, mentre il costo dei mezzi di trasporto è soggetto ad aumenti ben più considerevoli per il forte crescere della domanda.

Luglio ed agosto sono i mesi in cui i berlinesi partono per le vacanze e la città si svuota, l’ideale per girare con tutta tranquillità e trovare posto ovunque anche all’ultimo minuto; la metropolitana non è affollata e non ci sono problemi per i parcheggi mentre la chiusura per pausa estiva dei locali è forse l’unico vero inconveniente; anche molti teatri e sale concerto concludono la stagione ma la vita culturale ed artistica non si placa, semplicemente si trasferisce nei tanti parchi all’aperto, sostituendo degnamente la mancanza degli spazi chiusi.

E’ vivamente sconsigliato programmare un viaggio a Berlino in concomitanza di fiere e congressi internazionali; in queste occasioni la città registra il tutto esaurito, trovare posto negli alberghi, bed and breakfast e nei ristoranti è difficilissimo, lo stesso problema si riscontra per l’ingresso alle mostre ed ai musei.

Eventi a Berlino

L’estate berlinese è un brulicare di eventi sopratutto nelle grandi aree adiacenti i luoghi simbolo della città, come il Reichstag e la Porta di Brandeburgo; tra maggio e giugno si tengono alcune tra le più importanti manifestazioni culturali, come la Love Parade ed il Karneval der Kulturen, una grande festa, piena di colori ed allegria, lungo le strade di Kreuzberg, e’ il momento dove tutte le etnie che popolano la città sono le protagoniste assolute.

A giugno migliaia di berlinesi partecipano al Berlin Philharmonie nella Waldbühne, ognuno porta con se una candela da accendere all’imbrunire per salutare la fine della stagione musicale. Nel fine settimana è tradizione curiosare fra le bancarelle di un flohmarkt, il mercato delle pulci, o visitare i cortili interni del quartiere Mitte, il più creativo di tutta Berlino, dove i più coraggiosi allestiscono i loro atelier; anche gli eventi artistici si moltiplicano, ed il concerto del sabato sera della Philharmonic Orchestra è una tappa quasi obbligatoria per gli amanti della musica.

Agosto è poi il mese dell’Internationales Berliner Bierfestival, festa annuale dove è possibile degustare centinaia di qualità di birra diverse prodotte in oltre 60 paesi di tutto il pianeta.

A Natale ogni quartiere allestisce il proprio mercatino di Natale, le strade sono piene di chioschi in cui fermarsi a bere il Glühwein, il Vin Brulè tedesco, e mangiare il currywurst; ad ogni ora del giorno e della notte la città è inebriata dal profumo di cucina etnica mentre bravissimi musicisti si esibiscono gratuitamente nelle piazze. Quando la temperatura cala eccessivamente la visita all’isola dei musei offre un buon riparo dal freddo; l’esposizione mostra opere che spaziano dallo stile decisamente classico alle più recenti novità d’ arte moderna.

Nel fine settimana il museo Ku’damm viene riempito da una enorme massa di visitatori che ne approfittano per godersi la città e gustare una tipica cena berlinese con vista della torre della televisione alla Friedrichstrasse; nonostante le innumerevoli trasformazioni intercorse dal crollo del muro, dalla cima della torre si vede ancora molto bene il contrasto tra ciò che resta dell’architettura austera dell’ex Belino est ed i moderni ed eleganti edifici dell’ovest.

A Capodanno un’altro degli eventi clou per Berlinesi e turisti: migliaia di persone si incontrano alla Porta di Brandeburgo per brindare al nuovo anno mentre tutta la città mette in scena una delle feste più grandi di tutta Europa, in linea col suo stile innovativo e… trasgressivo!


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)