Home » Italia » Città Italiane » Firenze: quando andare?

Firenze: quando andare?

Firenze: quando andare?
Firenze: panorama con i principali monumenti e l'Arno in primo piano


Firenze è il capoluogo della regione Toscana, ed è considerata il luogo d’origine del Rinascimento italiano e culla della cultura e dell’architettura. Governata per lunghi anni dalla famiglia dei Medici, ha goduto del passaggio di autori di letteratura come Dante, scultori come Michelangelo e Buonarroti e molti altri altrettanto famosi di cui troviamo testimonianza tra le vie della città. E’ stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco ed è sede dell’omonima università, resa nota soprattutto dal corso di laurea in architettura. Essa è circondata da tre lati dalle verdi colline toscane che la racchiudono come in un forte abbraccio.

Ogni giorno migliaia di turisti si recano in città per visitare i suoi meravigliosi monumenti, per fare shopping nei negozi di alta moda e soprattutto per assaggiare le prelibatezze tradizionali toscane. Tra i luoghi da non perdere ricordiamo Piazza della Signoria, Piazza del Duomo, Piazzale Michelangelo dal quale è possibile godere di una magnifica vista su tutta la città, fino alle chiese e alle sculture come quelle del David di Donatello. Assolutamente da non perdere una visita al museo degli Uffizi, considerato uno dei musei più conosciuti e famosi del mondo che racchiude opere della collezione dei Medici, tra cui opere di Leonardo Da Vinci, Giotto, Botticelli, Canaletto fino a Rembrandt e Rubens.

Come già suggerito, molti turisti sono attratti anche dalle prelibatezze della cucina toscana: è impossibile trascorrere del tempo a Firenze senza aver assaggiato alcuni piatti tipici come il cervello alla fiorentina, il lampredotto, la ribollita e la famosa bistecca alla fiorentina, cucinata rigorosamente “al sangue”. Oltre che nei classici ristoranti turistici che si trovano lungo le vie centrali come via Roma o Piazza della Repubblica, dove i prezzi sono spesso molto alti, è possibile assaggiare alcune prelibatezze nel mercato centrale di Firenze, situato in via San Lorenzo, dove ogni piatto verrà cucinato in pochi minuti davanti ai vostri occhi.

Quando Andare

Firenze è collocata al centro di un’ampia conca ed è circondata da tre lati da colline: questa posizione racchiusa particolare, la porta ad avere un clima temperato umido, diverso da quello che godono le città nel primo entroterra toscano o quelle sulla costa. Gli inverni sono freddi con temperature che arrivano talvolta anche sotto lo zero, soprattutto quando la zona è interessata dai venti che provengono dall’Artico e che, in assenza di vento, stazionano per diversi giorni all’interno della conca.

Firenze: quando andare?
Firenze: panorama con i principali monumenti e l’Arno in primo piano

Lo stesso succede durante l’estate, quando l’Anticiclone rende l’aria quasi irrespirabile con temperature che arrivano a sfiorare i 40° con un’umidità molto alta. In inverno possono capitare delle sporadiche nevicate, mentre i periodi di maggior concentrazione delle piogge sono i mesi di primavera e quelli autunnali. Proprio per la sua posizione, la ventilazione è spesso scarsa o assente: in inverno è più facile imbattersi in giorni intensi di bora proveniente da settentrione, mentre in estate i venti caldi del sud difficilmente riescono a creare un po’ di refrigerio, visto che difficilmente riescono ad arrivare a destinazione perché indeboliti dalla conformazione del paesaggio.

Il periodo migliore per visitarla è senz’altro la primavera fino all’inizio dell’estate, quando le rigide temperature invernali hanno lasciato il posto al caldo e le piogge primaverili sono ormai passate. Il giusto compromesso si trova anche nei mesi di settembre ed ottobre, quando è ancora possibile girare la città con un giacchetto leggero e senza incappare in piogge noiose.

Prenotazioni: alta e bassa stagione

Non c’è un mese specifico in cui Firenze non sia presa d’assalto dai turisti, ma la maggior concentrazione si ha in estate e durante le festività del Natale e della Pasqua. Probabilmente i mesi meno affollati sono marzo e novembre, entrambi lontani dalle festività (ammesso che a marzo non cada la Pasqua) e dove è possibile trovare giornate di sole intenso. Durante questi due mesi, i prezzi sono leggermente più bassi e contenuti, le file ai musei sono ridotte e girare la città dovrebbe risultare davvero piacevole.
Durante l’estate e le festività i prezzi salgono alle stelle, quindi per cercare di risparmiare qualcosa vi consigliamo di prenotare con largo anticipo.

Eventi a Firenze

Firenze ospita molti eventi di vario genere e la maggior parte si tiene nella zona di Firenze Fiera come ad esempio il Pitti Immagine, manifestazione internazionale di moda dove vengono esposte le collezioni di abbigliamento che saranno all’ultimo grido nella stagione seguente. La manifestazione si svolge durante l’inizio della primavera. Un altro evento da non perdere è la Mostra Internazionale dell’Artigianato che si svolge a maggio: essa rappresenta un punto di incontro tra gli artigiani, i produttori e i consumatori e luogo dove si possono trovare architetti, artigiani di ogni genere, arredatori e molte altre aziende di piccole e medie dimensioni.

Al Nelson Mandela Forum vengono spesso organizzati concerti e manifestazioni di artisti famosi sia italiani e stranieri: ricordiamo Eros Ramazzotti, Jovanotti, Vasco o altri generi come il famoso Cirque du Soleil. Anche i teatri di Firenze hanno sempre un cartellone assortito e colmo di interessanti eventi teatrali.

Durante il periodo del Natale e della Pasqua si tengono alcune manifestazioni religiose. Una tra le più famose è lo scoppio del carro che si tiene durante la settimana santa della Pasqua: la domenica il carro viene portato per le vie della città, fino ad arrivare davanti al Battistero e alla Chiesa di Santa Maria del Fiore dove viene fatto esplodere in maniera simbolica come se rappresentasse la distribuzione del fuoco a tutta la città.

Molto bello anche il periodo di Natale, con la città vestita a festa e tantissime occasioni per lo shopping.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e messaggio saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della nostra privacy policy.
(* richiesto)